fbpx

Lotus, in occasione della Speed Week presso il circuito di Goodwood, nella città di Chichester, Regno Unito, ha mostrato alcuni prototipo della sua prossima hypercar elettrica denominata Evija.

Una vettura da 2 milioni di dollari e 2.000 CV portata in pista in tre modelli pre-produzione uno dei quali ha ospitato durante l’evento Lord March, figlio del Duca di Richmond proprietario della tenuta di Goodwood che ospita la pista, prima persona al di fuori del team di ingegneri a sperimentare la potenza di Evija.

“L’Evija è incredibile! la potenza, la velocità, non ho mai provato niente del genere, è stato eccezionale. Questa nuova hypercar elettriche dà vita al massimo dell’automobilismo per una nuova generazione e per un pubblico più giovane. Il progresso delle auto elettriche negli ultimi 10 anni è stato sorprendente. Esiste un enorme potenziale di crescita per queste macchine per continuare a permetterci di divertirci e guidare auto ad alte prestazioni. Lotus continua ad attrarre l’interesse con una vettura così divertente, e facile da controllare e godere” ha commentato al termine della prova Lord March.

“Ci stiamo divertendo molto a dimostrare l’Evija qui a Goodwood. Portare le auto a un evento come questo è una gradita pausa dalle centinaia di ore trascorse sui terreni di prova, dove c’è un’enorme quantità di spazio aperto e lunghi rettilinei per testare i limiti delle prestazioni dell’auto. Goodwood è un circuito veloce e scorrevole con numerose ondulazioni della superficie, e quindi è un fantastico test e dimostrazione per l’Evija in quanto è il tipo di ambiente in cui molti proprietari useranno l’auto” ha invece dichiarato Gavan Kershaw, responsabile del progetto per Lotus.

Lotus Evijas era stata annunciata con l’intenzione che venisse prodotta in soli 130 esemplari, con le prime vetture pronte entro la fine di quest’anno, ma per il momento il costruttore inglese non ha aggiornato tali informazioni a riguardo; per maggiori informazioni a riguardo vi invitiamo a visitare la pagina ufficiale dedicata a questa hypercar made in Lotus o consultare la pagina ufficiale della Goodwood Speed Week.